Presto in Italia l’ultima frontiera dei pagamenti contactless: sta per arrivare Apple Pay!

13 aprile 2017

Finalmente è arrivato l’annuncio ufficiale da parte della società di Cupertino: entro questo mese dovrebbe arrivare in Italia Apple Pay, l’evoluzione dei pagamenti contactless. Grazie a partnership con Carrefour Banca, Unicredit e Boon e grazie all’utilizzo dei circuiti di credito Mastercard e Visa, infatti, Apple presto renderà possibile effettuare i pagamenti attraverso i suoi dispositivi, così come ha fatto negli USA (dal 2014) e in tantissimi altri paesi del mondo.
 
Per poter usufruire di questa nuova e utile funzionalità nei negozi, però, è necessario che i dispositivi utilizzati abbiano il supporto della tecnologia NFC e la presenza della lettura di impronte digitali (Touch ID). Attualmente, i dispositivi compatibili sono, tra gli altri:
 

  • IPhone6 e modelli superiori
  • IPad Air2 e superiori
  • IPad Mini3 e superiori
  • IPad 2017
  • IPad Pro
  • Apple Watch
 
Per quanto riguarda l’offline, per poter effettuare un pagamento contactless in store, è necessario associare la propria carta di credito/debito (facenti capo agli istituti partner di Apple) al servizio, attraverso una procedura dettata dall’applicazione Wallet di IPhone; fatto questo, basterà avvicinare il dispositivo al lettore POS del negozio, effettuando anche una scansione della propria impronta digitale, per confermare la transazione. Questo consente di eliminare l’inserimento del PIN Code, rendendo i pagamenti più sicuri e rapidi.
 
Relativamente all’online, all’Apple Store e agli acquisti In-App, invece, non è necessaria la presenza del chip NFC, ma basta il Touch ID. Se il portale visitato è abilitato ad Apple Pay, tra i vari metodi di pagamento “classici” ci sarà anche questo tipo di transazione, individuabile attraverso un’icona, da selezionare dopo il riempimento del carrello. A questo punto, basterà effettuare una scansione dell’impronta digitale con Touch ID per terminare la transazione, che sarà più sicura grazie all’eliminazione dell’inserimento dei codici delle carte di credito. Questo, ovviamente, garantisce anche la privacy degli utenti, grazie all’eliminazione di qualsiasi tipo di tracciamento sui Server della Mela più famosa al mondo: viene creato, infatti, un codice univoco per ogni acquisto, di cui rimarrà traccia solo nello storico del proprio istituto bancario.
 
Insomma, effettuare gli acquisti online è sempre più semplice e sicuro, anche per chi ancora nutre delle riserve verso lo Shopping On Web: poveri estratti conto! 
 

torna alla lista editoriali

ALTRI EDITORIALI